Casa Fenzi Conegliano

Centro servizi per persone non autosufficienti e casa di riposo per anziani autosufficienti

Stai visitando: "HOME PAGE"


COLLEGAMENTI RAPIDI
categoria autore titolo data validità file
REGOLAMENTI Direzione Regolamento Assistenti Privati
08/01/2016 // 144
REGOLAMENTI Direzione Regolamento Comitato Famigliari Ospiti
08/01/2016 // 373
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE Bandi di gara e contratti
Bandi di gara e contratti
AVVISO PER LA RICEZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI SISTEMI ANTIDECUBITO CIG Z60183C100
28/01/2016 15/02/2016 1224
FORNITORI
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Disposizioni Generali

Atti generali
Casetta Flavia Fatturazione elettronica
11/01/2016 // 390
ATTI Casetta Flavia RETTE 2016
12/01/2016 // 361
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE Bandi di Concorso
Bandi di Concorso
Casetta Flavia Selezione per la formazione di una lista di idonei per la copertura temporanea a tempo parziale orizzontale/verticale o tempo pieno di posti di operatore socio-sanitario
11/02/2016 31/03/2016 1296

Sito pubblicato

Gentili Visitatori, 

il sito di Casa Fenzi è ora online e il trasferimento dei documenti di Amministrazione Trasparente è stato completato.

Vi invitiamo a segnalare residue anomalie alla casella webmaster@casafenzi.it

Grazie

A cura di Direzione - ultimo aggiornamento 08/01/2016



La Casa “F. Fenzi” è una I.P.A.B. (Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza) ai sensi della Legge 17.07.1890 n. 6972. Sorta per elargizione testamentaria del nobile Francesco Fenzi nel 1870, eretta in Ente Morale nel 1871, fu aperta ed inaugurata il 24 febbraio 1872 con l'ammissione di otto anziani nello stabile denominato S. Francesco. Nel 1875 lo stabile di S. Francesco venne adibito a quartiere delle truppe alpine. I ricoverati passarono in locali dell’Ospedale. La sede dell’Istituto fu poi trasportata il 1° gennaio 1881 nel fabbricato in parrocchia e contrada S. Martino (ora Via Francesco Fenzi), ampliato nel 1902. Lo statuto del Ricovero dichiarava che lo scopo della Pia Fondazione “è di accogliere gratuitamente e ricoverare, per quanto i mezzi lo comportino, tutti quelli individui miserabili, nati e domiciliati nella Città, o che da cinque anni almeno vi abbiano stabile dimora e residenza, i quali per vecchiaia o per malattie croniche non possono ulteriormente procacciarsi i mezzi alla propria sussistenza.”. Con l’andare del tempo anche il piccolo Ricovero di Conegliano dovette essere ampliato per accogliere un maggior numero di bisognosi; nel 1899 erano sedici fra donne e uomini, assistiti da un servente e da una donna del luogo, mentre una commissione amministrava i beni della Pia Opera. Nel 1900 il parroco di S. Martino Don Vincenzo Botteon, dopo alcune difficoltà sorte all’interno dell’Opera, ottenne dalla Madre Generale delle Sorelle della Misericordia di Verona, una comunità di suore per la gestione totale della Casa. Si ritiene giusto ricordare, che le suore trovarono molte difficoltà nella gestione della Casa e molte sacrificarono anche la propria vita per amore dei poveri. Dopo la 1a guerra mondiale venne acquistato uno stabile in Viale Umberto I°, l’attuale Viale Spellanzon, nel quale poterono essere ospitati gli anziani dal 1927. E così fino al 1978, anno in cui venne sostituita dall’attuale plesso realizzato prevalentemente con il lascito Bidoli e, in parte, con il lascito Margherita Calissoni Del Giudice; da quel momento l’Ente crebbe in misura del fabbisogno cittadino, sia per il numero dei posti letto sia per la specificità delle richieste ed ora è in continua evoluzione allo scopo di offrire un servizio di assistenza sempre più aggiornato e qualificato, di pari passo con l’incremento delle esigenze ed istanze cresciute negli anni della popolazione.


Contatti diretti di Area
email: info@casafenzi.it
tel: 0438 63545
a cura di: Direzione
aggiornata al: 23/09/2015